server ram ottimizzare vps

Come ottimizzare la RAM sui server web

Con la diffusione dei siti internet si sono creati anche molti servizi di hosting che offrono server web per poter pubblicare il proprio sito web. Chi è interessato ai servizi più economici dalle prestazioni più ridotte, però, deve fronteggiare la scarsa quantità di RAM presente sui server web. Per fare in modo che il sito web possa mantenere comunque la sua velocità negli anni si sono creati dei procedimenti di caching per ottimizzare i contenuti del proprio sito web e su come vengono forniti.

Solitamente il quantitativo di RAM che viene fornita dai servizi di hosting è pari a 1 o 2 GB, con un costo ridotto che permette a tutti di usufruire del servizio, a discapito però di prestazioni ottimali. I provider mettono a disposizione una VPS, cioè una macchina virtualizzata, dove l’utente può caricare il suo sito web, con tutta la RAM a sua disposizione.

Per chi utilizza dei CMS, come WordPress, ci sono svariate modalità per ottimizzare il proprio sito web, sfruttando a pieno anche un quantitativo di RAM non soddisfacente per un sito di medie dimensioni. Ci sono diversi plugin gratuiti che offrono la possibilità di mettere in “caching” i contenuti pubblicati sul sito web, per ottimizzare le risorse ed avere così una migliore gestione del sito web. Questo vuol dire migliorare anche le prestazioni del proprio sito web, perché ad ogni richiesta il server risponderà in maniera più veloce, per un utilizzo migliore da parte dell’utente che legge i contenuti.