come creare file swap linux

Come aggiungere un file di swap su Linux

Chi utilizza un sistema Linux potrebbe andare incontro a dei problemi di RAM, spesso con dimensioni che non riescono a soddisfare tutte le richieste necessari. Nei casi di un server Linux le richieste e risorse necessarie possono essere elevate a seconda dei siti web ospitati sul sistema operativo. Per ovviare a dei problemi legati alla memoria piena si può utilizzare il sistema di Swap 1, per dare maggiori risorse alla RAM, utilizzando il disco fisso al posto della memoria fisica.

Per effettuare queste operazioni sarà necessario avere i privilegi di root a disposizione. Per effettuare i comandi seguenti è possibile utilizzare il “su” o “sudo” a seconda del sistema Linux che si sta utilizzando. Su Debian è possibile ottenere i privilegi di root 2 con il comando “su” e poi inserendo la password.

Creare il file di Swap

Per creare il file di Swap è necessario utilizzare il comando dd, in questo caso si è scelto di dare 512MB di Swap.

sudo dd if=/dev/zero of=/swapfile1 bs=1024 count=524288

Il comando “of=/swapfile” serve per dare il nome al proprio file. L’output che arriverà sarà di questo tipo:

524288+0 records in
524288+0 records out
536870912 bytes (537 MB) copied, 3.23347 s, 111 MB/s

Mettere in sicurezza il file di Swap

Poi occorre impostare i privilegi sul file appena creato, dando come proprietario il root e come permessi sul file 600.

# chown root:root /swapfile1
# chmod 0600 /swapfile1

Creare un’area di Swap su Linux

Per creare un’area di Swap su Linux è necessario lanciare il comando:

mkswap /swapfile1

Che dovrebbe dare come output qualcosa del genere:

Setting up swapspace version 1, size = 524284 KiB
no label, UUID=0e5e7c60-bbba-4089-a76c-2bb29c0f0839

Abilitare il file di Swap

Per abilitare il file appena creato:

swapon /swapfile1

Aggiornare il file /etc/fstab

Poi bisogna aggiungere il file di Swap all’elenco dei dischi da montare ad inizio del sistema.

nano /etc/fstab

Con questo comando si aprirà l’editor di testo “nano” del file da modificare, nel quale andrà aggiunta questa riga:

/swapfile1 none swap sw 0 0

Per verificare che la nuova area di Swap sia attiva dopo il riavvio si può digitare il seguente comando per visualizzare le statistiche sulla RAM.

free -m
  1. File di Swap, archlinux
  2. Privilegi di root, Wikipedia