cos e vps hosting server

Server VPS, cos’è e conviene rispetto all’hosting condiviso?

Per poter pubblicare online un sito web ci sono diversi metodi, uno dei più economici è quello dell’hosting condiviso (qui un articolo a riguardo), mentre per chi cerca più prestazioni c’è la possibilità di avere server dedicati e semi-dedicati per mantenere online i propri progetti. Si tratta di due soluzioni differenti, nonostante i costi possano risultare simili per alcune tipologie di servizi offerti.

Cos’è un server VPS?

Si tratta di un sistema Cloud a basso costo rispetto a soluzioni come i server dedicati e semi-dedicati. Il nomer arriva da Virtual Private Server, uno spazio dedicato ma virtualizzato dove pubblicare i propri siti internet. Si paga un costo mensile per avere un sistema server virtualizzato su dei server fisici. In questa maniera si hanno a disposizione delle risorse che si possono utilizzare a pieno senza condividerle con altri siti web, come nel caso di hosting condiviso. Ci sono vari sistemi VPS, che hanno delle configurazioni variabili tra loro, è possibile settare in maniera manuale il numero di CPU e la quantità di RAM necessaria al proprio progetto. Si utilizza in sostanza un desktop remoto 1 per poter accedere al sistema virtualizzato su un server fisico, che viene messo a disposizione del cliente finale.

Un VPS è disponibile solo per l’utente che lo attiva e questa è la differenza principale rispetto all’hosting condiviso, dove può capitare che ci siano anche 400 siti web su un unico server del provider. Si tratta di un server virtuale con risorse limitate rispetto al server fisico, solitamente si ha un quantitativo di RAM e CPU ridotto rispetto alle soluzioni dedicate. Sono dei sistemi virtuali che sono ospitati da server fisici molto performanti, con quantitativi di RAM che possono raggiungere i 64 GB di RAM, mentre al cliente ne vengono forniti meno (da 2 GB in su). La gestione sulle VPS della CPU, della RAM, dello spazio su disco e degli indirizzi IP rimane condivisa, ma non nella stessa maniera dell’hosting condiviso.

Server VPS gestiti e non gestiti

Una delle possibilità è acquistare dei server VPS gestiti dal provider, in maniera tale da non dover mantenere in maniera autonoma il proprio server, andando incontro a problematiche che potrebbero richiedere delle competenze tecniche a livello sistemistico. Nel caso in cui si presentasse un problema di sicurezza sui server VPS non gestiti, sarà compito dell’utente procedere con la risoluzione del bug ed errore sul proprio server.

La differenza tra VPS e hosting condiviso

La differenza principale tra VPS ed hosting condiviso è che si ha a disposizione un sistema “pulito” e non condizionato da altri siti web. Le risorse risultano essere condivise a livello del server fisico, ma l’ambiente in cui “gira” il sistema operativo non comunica con gli altri presenti sullo stesso server, questo garantisce prestazioni migliori, specialmente non condizionate ad eventuali problemi od esubero di risorse di altri siti web. Nell’hosting condiviso può capitare che un particolare dominio che si trova sul vostro stesso server possa avere un consumo eccessivo di risorse, facendo rallentare tutti gli altri. Nel caso del VPS questo non può accadere, perché anche se le risorse del server fisico sono condivise, l’ambiente in cui è virtualizzato il server è destinato ad un solo cliente.

In generale solitamente i provider mettono a disposizione l’hosting condiviso dietro pagamento annuale, mentre il VPS è su scala mensile, nonostante ci siano spesso delle offerte dai vari provider che offrono questo tipo di servizi. I sistemi Cloud sono considerati migliori dal punto di vista delle performance, specialmente in confronto con soluzioni condivise.

I vantaggi del VPS

Quali sono i vantaggi ad avere un VPS? Solitamente il costo è superiore a quello dell’hosting condiviso, ma ha degli indubbi vantaggi, come spiegato in precedenza.

  • Isolamento: per il discorso che si faceva sulla differenza con l’hosting condiviso, i VPS garantiscono un isolamento del server rispetto ad altri siti web che possono andare a peggiorare le performance generali.
  • Accessibilità: si hanno i vantaggi del server dedicato, ma con un costo di molto inferiore, solitamente con un pagamento mensile ai provider
  • Scalabilità: è possibile scalare 2 le risorse presenti sul proprio VPS, per far fronti ad esigenze di performance
  1. Desktop Remoto, cos’è?Wikipedia
  2. Scalabilità dei serverWebpedia