hosting sito web economico

Cosa è un servizio hosting e come si registra un sito web online

Con il diffondersi di internet e della facilità di connessione negli anni si sono create molte compagnie che offrono servizi di hosting per permettere a tutti di avere un sito web a costi accessibili. Ci sono varie modalità di hosting, a seconda delle esigenze degli utenti e di quanta potenza di calcolo è necessaria per avere un sito web funzionante ed accessibile in tempi rapidi ed evitare lunghe attese. Gli hosting più diffusi sono quelli condivisi, perché risultano essere i più economici, ma anche i più lenti, visto che su un server vengono ospitati fino a 400 siti web contemporaneamente. I servizi più professionali e con un costo maggiore sono quelli semi-condivisi ed i server dedicati.

Hosting Condiviso

Questa tipologia di hosting è quella più diffusa, per i costi che non superano i 50 euro all’anno solitamente, costo che può variare a seconda della compagnia scelta per effettuare la registrazione. In questa modalità si ha accesso ad un pannello di controllo, come cPanel, dal quale effettuare tutte le operazioni sul server e sul database per mettere online il sito web. La versione PHP e di SQL è scelta dal provider che mette a disposizione il servizio. Al momento della scrittura dell’articolo la versione più recente di PHP è la 7.3, quella più performante, ma non tutti i servizi di hosting offrono una versione di PHP aggiornata. Molti hanno ancora una versione standard 7.2, considerato che l’aggiornamento del comparto PHP è particolamente delicato e le compagnie preferiscono stabilità ad una versione più recente.

Hosting Semi-Dedicato

Questa soluzione è un intermezzo tra l’hosting condiviso ed il server dedicato, per fornire una maggiore velocità agli utenti che necessitano di un sito web economico ma veloce. La realizzazione dei siti internet non cambia con questa tipologia di hosting, che viene effettuata sempre tramite il provider. Non ci sono 400 siti web contemporaneamente su un server in questo caso, ma circa una decina, a seconda della potenza di calcolo fornita.

Server Dedicato

Il server dedicato è destinato soprattutto alle aziende che necessitano di un sito web molto veloce e che possono gestire in maniera autonoma il proprio sito web. In questo caso i costi si alzano di molto, circa 50 euro al mese per una configurazione base, ma si ha a disposizione un intero server, dove poter aver più siti web online. Le aziende forniscono anche la possibilità di avere diversi IP pubblici per differenziare ogni sito web che si ha sul server. La gestione tecnica del server è affidata interamente al cliente, che deve fronteggiare anche eventuali problemi.

Registrazione di un dominio

Solitamente la registrazione di un dominio è compresa nel servizio, o pacchetto, di hosting condiviso. Quando si compra un hosting è compreso nel prezzo anche il dominio correlato ed il protocollo di sicurezza SSL, oramai necessario per avere delle buoni posizioni sulla ricerca di Google. Una volta scelto il dominio si può comprare solamente il nome senza un hosting, ma in questo caso il sito non sarà visibile online.

Come rinnovare un servizio di hosting

Per rinnovare un servizio di hosting è necessario aver inserito i dati aggiornati all’interno dell’anagrafica del provider. La carta di credito utilizzata per il primo pagamento viene utilizzata per effettuare il rinnovo del pagamento, che solitamente può avvenire in maniera automatica. Per chi lo richiede è possibile pagare anche con metodi di pagamenti alternativi, come bonifici bancari, ma in questo caso è necessario interfacciarsi con il provider per mettere in regola i propri pagamenti. Molte compagnie offrono il servizio di pagamento automatico, ma qualora la carta utilizzata non sia più attiva si rischia di vedersi oscurato il sito web realizzato un anno prima. Gli utenti sono avvertiti via mail dell’avvicinarsi della scadenza del dominio, qualora non provvedano al pagamento il dominio viene rimesso in vendita dopo 15 giorni e si rischia di perdere il sito web. I dati di pagamento inseriti alla creazione del sito web, se non cambiano nel tempo permettono un rinnovo del pagamento in maniera semplice attraverso il pannello di controllo del provider, dove è possibile amministrare il File Manager, i DNS, il Database, le caselle Mail e gli altri servizi come la versione PHP, gli errori di Apache e tutte le altre componenti tecniche.